I campi elettrici per il trattamento del tumore (TTField) sono campi elettrici alternati a bassa intensità, ma in grado di interferire con il processo di divisione delle cellule tumorali. I TTField possono essere inviati alla regione colpita dal tumore attraverso un dispositivo medicale sperimentale chiamato Sistema NovoTTF-100L(O). Il sistema è costituito da un dispositivo portatile e leggero alimentato a batteria, progettato per inviare i TTField alla regione addominale, la sede principale del carcinoma ovarico. Le pazienti in trattamento con i TTField devono posizionare sull’addome, la schiena e i fianchi quattro trasduttori, che inviano i campi a questa regione in modo non invasivo. Il sistema deve essere usato a casa continuativamente.

I TTField hanno ricevuto l’approvazione della FDA per il trattamento del glioblastoma recentemente diagnosticato e ricorrente negli adulti e il NovoTTF-100L è già stato testato in passato in pazienti affetti da cancro ai polmoni. I risultati di studi passati sui TTField hanno dimostrato la loro efficacia nel rallentare la crescita di un tumore cerebrale primario (il glioblastoma), con un aumento della sopravvivenza, normalmente con effetti collaterali molto lievi rispetto alle terapie antitumorali standard come la radioterapia o la chemioterapia. Ciononostante, il sistema sperimentale NovoTTF-100L(O) non è mai stato testato in pazienti affette da carcinoma ovarico. Pertanto, la sicurezza dei TTField su tale patologia non è nota e sarà valutata per la prima volta in questa sperimentazione clinica